10 fonti dove trovare immagini gratis per il tuo blog

<Come sarebbe a dire “recuperare la foto giusta”? Basta cercare su Google e ne trovi mille! Lo sanno anche i bambini.>

Caro cliente,
la “foto giusta” non è mai la prima che ti capita sotto mano. Bisogna che sia adatta per l’uso che ne farai (stampa, facebook, pinterest, blog..?) per dimensioni, risoluzione, colore, luminosità, filtro, etc.
Approfondiremo un’altra volta.
A parte questo, hai dimenticato un dettaglio importantissimo:
il Copyright, o diritto d’autore. La maggior parte delle immagini che vedi su Google è infatti di proprietà di qualcuno e tu non puoi salvarla, stamparla, utilizzarla come ti pare e piace!

Da dove vengono le foto che utilizzo quindi?

Io ho racimolato un po’ di fonti da cui mi piace attingere. Man mano me le segno quando trovo le più interessanti. Sono per lo più siti web e blog in cui alcuni bravi fotografi pubblicano le loro foto dando espressamente il permesso di utilizzarle, spesso con la sola richiesta di citarne la fonte.

Le mie preferite le trovi su Pinterest – Foto gratis per il blog!

Ma gratis? Non è come rubarle?

Proprio in questi giorni mi è capitato di leggere in un post di Riccardo Esposito un quesito molto interessante.
“Tu stesso consigli risorse dove avere immagini gratis: hai pensato che stai togliendo anche tu un pezzetto di lavoro a qualcuno?”
La risposta è si, ci ho pensato. E no, non sto togliendo lavoro proprio a nessuno.
Perché donare il proprio lavoro agli altri non è come accettare un lavoro sottopagato e non è come chiudere gli occhi davanti a un furto di lavoro, come è il furto di materiale con diritto d’autore.
Ha proprio ragione Riccardo: “Il lavoro sottopagato distrugge la professionalità, ma la possibilità di donare il proprio lavoro (non regalare o svendere) ti permette di intercettare opportunità e creare interazioni difficili da riprodurre in altro modo.
Tutto questo può essere visto come una provocazione nei confronti dei professionisti. Ma il social web è anche questo: nuove frontiere da attraversare, nuovi orizzonti da scoprire.”

E tu cosa ne pensi?