Due paure del tutto infondate riguardo Facebook

<Sara, non sono del tutto convinto che Facebook sia una buona cosa. Ho un po’ paura dei commenti negativi. E poi io non ho così tante cose da dire!>

Caro cliente,
né i commenti negativi né la scarsità di contenuti possono sminuire tutti i vantaggi dell’aprire una pagina Facebook.

La botte grande

Troppi contenuti incoerenti o non interessanti potrebbero addirittura nuocere alla pagina. Come abbiamo già detto, non importa la quantità dei post quanto la loro qualità e la regolarità. Questo significa che un post deve essere interessante, emozionante oppure divertente. Inoltre come sempre il troppo stroppia e quindi vedere troppi contenuti condivisi da una pagina sulla propria timeline potrebbe infastidire i fan.
Quindi non ti preoccupare troppo inutilmente: proprio come faresti in negozio di fronte al cliente, pianifica le condivisioni come per un blog o un editoriale e vedrai che la tua pagina andrà a gonfie vele!

Il commento falso-negativo

Iniziamo col dire che non tutti i commenti negativi vengono per nuocere, molti sono solamente dubbi legittimi che potrebbero anche dar vita ad una discussione costruttiva, basta saperla spingere nella giusta direzione. Per esempio un buon punto di partenza è non chiudersi, alzando un muro di protezione e contrattaccando. Bisogna saper ascoltare quel che ci stanno dicendo e cercare di mantenere toni calmi.
Se invece il commento è volutamente offensivo e viene da parte di una persona senza buon senso il discorso è un altro e si deve attuare una precisa strategia, ma nella maggior parte dei casi non è comunque un problema insormontabile. La tattica è sempre quella di seguire il buon senso: non rispondere a tono, invitare ad un linguaggio più adatto, cercare se mai di spostare la conversazione su canali privati, rispondere nella maniera più tecnica ma semplice ed esaustiva possibile. Soprattutto non passare dalla parte del torto. Proprio come fareste in un negozio pieno di gente!
Dare la possibilità sui propri canali anche di lamentarsi o chiedere assistenza permette anche di monitorare i cattivi commenti. Cosa succederebbe se un cliente insoddisfatto con molti amici iniziasse a parlar male di voi sui propri canali privati?
Inoltre, una volta che la pagina è ben avviata e i vostri fan sono davvero affiatati, immaginate la soddisfazione di vedervi difendere direttamente dai vostri fan!