Meglio Pagina o meglio Account Facebook?

<Sara, ok, mi hai convinto! Facciamo Facebook. Mi hanno detto che ottenere più fan e più visibilità è più semplice con  un account. Perché insisti a dire che è meglio una pagina?>

Caro cliente, hai ragione, come sempre in ogni cosa ci sono i pro e i contro.
Se ti aprissi un account su Facebook potresti chiedere l’amicizia agli altri account, facendoti conoscere più in fretta. Ma questa non è la tattica migliore e ti spiego perché.

Facebook non è un mondo parallelo

Tu che hai già un account Facebook, sai bene quanto siano fastidiose tutte quelle richieste di amicizia da parte di persone che non conosci, e ancor di più quelle da parte di marchi improbabili come “Ciccio il re della pizza di Bari” se abiti a Genova oppure “TuttoGomme il signore della strada” quando tu l’auto nemmeno ce l’hai.
Tu che invece in questo momento non hai un account Facebook tuo, pensa come ti sentiresti se al supermercato mentre stai cercando lo yogurt spuntasse un tizio a dirti “Ciao Mario, vuoi essere mio amico? Ho delle noccioline. C’è lo sconto 3×2!” Il tizio conosce il tuo nome, vuole essere tuo amico, ma non sa della tua allergia alle arachidi. Come minimo sembrerebbe un po’ matto.
Beh, Facebook sotto molti aspetti non è poi tanto diverso dal mondo reale, ed è anche per questo che una delle condizioni d’uso (4.2.) che accetti quando registri un account è che non puoi avere più di un account personale.
Inoltre i profili personali devono sottostare ad un numero massimo di amici (5.000) mentre le pagine possono avere infiniti fan.

Una questione di immagine

La Pagina Facebook è indubbiamente più professionale di un account. Certo, anche questo ha i suoi pro e contro, ma mentre è davvero difficile rendere più professionale un account personale con il nome di un marchio (perché gli utenti ormai sanno che le aziende dovrebbero avere una pagina e che se hanno un account nella maggior parte dei casi è proprio per essere fastidiose!) è molto più semplice rendere una pagina più amichevole e vicina al proprio target.

Lo ha imposto lo sceriffo!

Sempre le norme di Facebook al punto 4.4 recitano “Non usare il proprio diario personale principalmente per ottenere profitti commerciali, ma usare piuttosto una Pagina Facebook a tale scopo.”
E’ vero, è raro che Facebook disattivi un account in questo modo, ma è pur sempre possibile e sarebbe un vero peccato perdere una pagina dopo averci investito tanta fatica, tempo e denaro.

Facebook Insights

Uno dei motivi più importanti per scegliere le pagine però sono le funzioni Insights, ossia le statistiche fornite da Facebook per monitorare la tua pagina.
Dico questo perché prima o poi ti capiterà sicuramente di chiederti “Ma Facebook mi fa vendere di più? Serve a qualcosa? Sto ottenendo i risultati aspettati?” E proprio perché abbiamo detto che Facebook non è un album di figurine per raccogliere più fan possibili, non basta contare gli amici ottenuti. Per rispondere alle domande che ti porrai sui risultati c’è bisogno di dati più precisi, che Facebook ti fornisce con la pagina.

Facebook son bravi a usarlo tutti

Sbagliato di nuovo. Se è vero che non serve essere un fisico nucleare per poter aprire una pagina Facebook, è anche vero che non basta aprire la pagina, passarci un minuto ogni tanto e buttarci qualche contenuto preso a caso.
Curare bene una pagina Facebook richiede tempo, tanto, soprattutto all’inizio. Avere a disposizione alcuni trucchetti forniti per le pagine, come la programmazione dei post, può aiutare moltissimo.
E perché non approfittare della nuova normativa riguardo ai concorsi online?!
Non sei ancora convinto?